Canta che ti passa…

di Maria Teresa Cutrone

Quali sono le strategie che abbiamo escogitato per reagire alla pandemia e alla reclusione forzata? Ognuno ha trovato la sua strada: dedicarsi a buone letture, vedere film mai visti, preparare leccornie in cucina, mettere in ordine armadi e cassetti, ascoltare musica, suonare o cantare.

Preparare leccornie e dedicarmi alla musica sono le mie attività preferite, e sono quelle che hanno avuto più successo, in una sorta di contagio collettivo, un tam-tam che si trasmette attraverso i social media.

Il canto, questa forma d’espressione musicale primigenia che la razza umana ha scoperto da tempi immemorabili, ben prima che l’uomo imparasse ad articolare un linguaggio, serviva ad imitare i suoni della Natura e confondersi con essa, ad allontanare gli spiriti maligni, a celebrare le divinità, ad accompagnare danze di corteggiamento. Questa espressione meravigliosa di creatività, emozioni e sentimenti, esercita un potere taumaturgico sulla psiche dell’uomo. Continua a leggere…

La comunicazione assordante

Qualche giorno fa ho visto su un canale nazionale un film del 1960: Il mondo di Suzie Wong diretto dal regista Richard Quine con Nancy Kwan e Willman Holden.  Il film è tutt’altro che un capolavoro e racconta la storia d’amore tra un pittore americano e una prostituta di Hong Kong ambientato nei quartieri degradati di quella grande città asiatica negli anni cinquanta.

Mi chiedevo perché, in questi giorni particolari, un canale televisivo nazionale avesse programmato proprio questo vecchio film e la risposta la ebbi riguardandolo dopo tanti anni. Continua a leggere…

…e l’inconscio creò il Cinema – Psiche Arte e Società n.12 – Download Gratuito

Nonostante la cancellazione del convegno …e l’inconscio creò il cinema, previsto per oggi 4 aprile 2020, abbiamo deciso di pubblicarne gratuitamente i contributi. Saremo felici di ricevere un gentile riscontro di questa iniziativa da tutti coloro che la condivideranno.

Leggerete le idee e le opinioni dei nostri amici esperti di cinema e psicoanalisi Simona Argentieri, Lucilla Albano, Vittorio Giacci, Angelo Moscariello, Leopoldo Santovincenzo, Sergio Benvenuto, Les White, Roberto Oliveri del Castillo, Claudia Chiavaro, e dei soci del Centro Studi Roberto Cantatrione, Giorgio Mosconi, Ida Caruso, Maria Teresa Cutrone, Vincenzo Leccese, Amedeo Caruso. Ci rammarichiamo della mancanza del contributo di Giovanna Gagliardo, che per impegni di lavoro non è riuscita a inviarci il suo testo. Continua a leggere…

Il mondo che verrà

Fino a ieri eravamo orgogliosi del fatto che negli ultimi settantacinque anni il mondo occidentale non avesse conosciuto conflitti armati a livello mondiale.  Ma c’eravamo illusi.  All’improvviso, come in un film catastrofistico di fantascienza, tutto è cambiato. Un agente patogeno al momento ancora misterioso e invincibile diventa un killer inafferrabile e micidiale, facendo piombare l’umanità in una guerra non convenzionale (così l’ha definita il Presidente Francese Macron, e non solo lui). Non dobbiamo difenderci da bombe atomiche o altre terribili minacce di armi sofisticate: dobbiamo combattere contro un nemico che abbiamo cominciato appena a studiare, una bomba “umana”. Continua a leggere…

SAB 14 APR | Convegno Psiche a Teatro

ROMA – SABATO 14 APRILE 2018
Enoteca Letteraria, via delle Quattro Fontane 130
INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI

Psicoanalisti, psicologi, drammaturghi, attori, critici e cultori della materia conversano sull’arte della commedia e della tragedia e si alternano alle performance di scrittori e attori di solida formazione psicologica e psicoanalitica.

SCARICA IL PROGRAMMA-LOCANDINA

 

Per questioni organizzative, è gradito un cenno di conferma di presenza.

Gli atti del convegno saranno pubblicati sul numero 8 di Psiche Arte e Società dal titolo “Psiche a Teatro” e disponibili il giorno del convegno. Solo per il giorno del convengo la sottoscrizione dell’abbonamento 2018 sarà in offerta a € 20,00 invece di € 25,00.

CONDIVIDI QUESTO EVENTO AI TUOI AMICI!

CONVEGNO 2017 | Ambiente e Psicologia

SABATO 13 MAGGIO 2017 – ORE 9:00 – 13:15
Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale – Via Salaria 113, ROMA

Ti aspettiamo per ragionare insieme sulle possibilità di curare e salvaguardare la salute del nostro ecosistema e dei suoi abitanti attuali e futuri. Gli atti del convegno saranno disponibili al congresso.

PROGRAMMA:

9:30 Benvenuto ai Partecipanti
a cura di Amedeo Caruso e Simonetta Putti

9:40 Simonetta Putti vicepresidente Psiche Arte e Società
Appunti per un’etica ecologica Continua a leggere…

Psicologia e Giornalismo – Convegno

Convegno Psicologia e Giornalismo

Convegno Psicologia e Giornalismo

Sabato 16 aprile 2016 – ore 09.30 – 13.00 | INGRESSO LIBERO

Presso la Sala di Lettura (detta “Sala Rossa”) del Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale e del Dipartimento di Informatica in Via Salaria 115, ROMA

SCARICA IL PROGRAMMA / INVITO

È possibile oggi salvare il giornalismo dalla deriva e dallo svilimento a mera operazione commerciale? L’odierno lettore – oggi consumatore e produttore di notizie nel web – è necessariamente destinato a essere fruitore alienato, immesso gioco forza nello sciame dei consumatori acritici di informazione, o può giocare in risposta alla shitstorm che cerca di travolgerlo? Il Centro Studi Psiche Arte e Società pensa che sia possibile, ricordando le parole di Tiziano Terzani, che, parlando della sua professione, ha detto: facciamo più quello che è giusto che quello che ci conviene. Educhiamo i figli ad essere onesti, non furbi. Un dialogo aperto tra giornalisti professionisti e psicoanalisti (tra cui alcuni anche giornalisti) che partecipano a questo incontro con l’entusiasmo, il coraggio e la passione che sono il denominatore comune per un giusto e sano giornalismo.