SAB 19 MAG | Jung Pittore e Scultore

Roma – Enoteca Letteraria, Via delle Quattro Fontane 130

Jung pittore e scultore

I disegni e le sculture di Jung, Padre della Psicologia Analitica, raccontati attraverso l’anima creativa e il mondo immaginale di Donatella Di Lallo, pittrice e scultrice, nonché prima artista psicofuturista.

Donatella Di Lallo

È laureata in Lettere, ama dipingere e inventare le sue “Sculture Comode” (sedie/troni con l’anima giocosa) e altri oggetti, e scrivere racconti tratti dalla realtà o dai sogni, non importa se ad occhi aperti o chiusi. Vive in un’antica casa di campagna che è anche atelier, alleva api e coltiva boschi fioriti e straordinarie piante selvatiche insieme alle due figlie gemelle. È la complice cravattologica del libro “Nodi psicoanalitici” di Amedeo Caruso.

Ingresso libero e gratuito

Dopo la conversazione ci sarà una cena frugale al costo di € 10,00. La prenotazione per la cena è obbligatoria e da effettuarsi entro mercoledì 16 maggio 2018 scrivendo all’indirizzo email info@psicheartesocieta.it, indicando il numero e i nominativi delle persone.

Il Nodo junghiano – Intervista a LUIGI ZOJA

Luigi Zoja

in Giornale Storico del Centro Studi di Psicologia e Letteratura, 13, Giovanni Fioriti Editore, Roma, 2011 – Estratto

Luigi Zoja è quasi certamente lo psicoanalista italiano più conosciuto all’estero. Si è formato all’Istituto Carl Gustav Jung di Zurigo, dove è diventato psicologo analista. Ha praticato la professione e insegnato a Zurigo e New York. Attualmente lavora a Milano. Ha tenuto corsi presso diverse Università italiane. Molti suoi articoli come opinionista psicologico sono comparsi sul giornale “Il Fatto Quotidiano”.

Dal 1984 al 1993 è stato Presidente del CIPA (Centro Italiano di Psicologia Analitica). Dal 1998 al 2001 ha presieduto la International Association for Analytical Psychology (IAAP). Dal 2001 al 2007 è stato Presidente del Comitato Etico internazionale dello IAAP.

Ha vinto due Gradiva Award, il più prestigioso riconoscimento americano per opere di psicoanalisi. Larga parte dei suoi lavori, tradotti in 14 lingue, interpretano vari comportamenti problematici del giorno d’oggi (dipendenze, consumismo sfrenato, assenza di una figura paterna, la proiezione in politica di odio e paranoia…) alla luce di miti, testi letterari e tematiche archetipiche. Continua a leggere…